Lunedì, 09 Dicembre 2019 12:43

Un'iniziativa green per il futuro

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)
Resilienza Italia ONLUS Resilienza Italia ONLUS

Se noi avessimo ettari ed ettari di uliveti, ma non avessimo un frantoio, cosa ci faremmo con i frutti di questa pianta?

Questo è quello che sta succedendo con la canapa, ci sono ettari ed ettari di terreni coltivati, ma non esistono centri idonei che trasformino i quattro prodotti derivati da questa pianta in prodotti finiti pronti a immettersi nel mercato e quindi produrre benessere ed economia per il nostro paese.

Ecco il perché del nostro progetto pilota nazionale, il primo centro polifunzionale di trasformazione e ricerca "Il Borgo della Canapa".

La nostra iniziativa solidale, che prevede la donazione di un complesso di manufatti, destinati ad accogliere un frantoio e un mulino, con annesso silos, finalizzati all’estrazione di olio extra-vergine e farina, ottenuti da semi di canapa ed uno spazio destinato al pubblico, costituito da una pizzeria ed una “pasteria”, che proponga il prodotto in modo sapiente ed accattivante alla degustazione degli ospiti, che ne conosceranno le proprietà organolettiche e salutari con l’aiuto di materiale informativo ed incontri a tema appositamente organizzati, avendo la possibilità di acquistarne per il proprio uso domestico.

photo 2019 11 27 09 16 38

Lo stile “tradizionale” non impedirà l’utilizzo di moderne tecnologie di produzione e di controllo qualità

 

Applicate ad un’attività antica, quanto il lavoro della Terra e la funzione di tale edificio rappresenterà il simbolo della volontà di ripartire da una gloriosa tradizione, tutta italiana, all’interno della quale Il Borgo della Canapa intende porsi come modello da replicare sul territorio, come centro catalizzatore della Filiera Eco-Canapa Resilienza Italia e, allo stesso tempo, vetrina aperta al pubblico dell’utenza finale.

Il finanziamento della costruzione, comprensiva dei macchinari necessari alla lavorazione del seme di Canapa, sarà una manifestazione concreta di un intento condiviso, del quale Resilienza Italia Onlus si rende promotrice, nell’occuparsi al contempo di comporre una filiera locale/regionale/nazionale, atta alla produzione, alla trasformazione ed alla vendita dei prodotti, allo scopo di incrementare l’economia di settore, l’occupazione, la formazione e la didattica per favorire il radicamento della forza-lavoro, specie giovanile ed incoraggiarla all’impresa nel settore agricolo.

Nello stesso stabilimento, inoltre, si terranno proprio a questo scopo, una serie di corsi di formazione ed incontri a livello nazionale con tecnici ed esperti nel settore agricolo, mirati alla didattica indirizzata ai coltivatori interessati alla riconversione.

Tramite l’organizzazione di incontri di carattere scientifico-divulgativo, incentrati sull’approfondimento delle straordinarie caratteristiche organolettiche e nutrizionali dei derivati della Canapa, oltre all’analisi di un settore merceologico in grande espansione, proprio in questo momento, anche l’impresa in generale e il settore terziario dei servizi potranno comprendere le grandi opportunità che questa magica pianta promette e sa mantenere per una nuova e prospera economia di settore tutta italiana.

É davvero urgente ed improcrastinabile che attorno a questo intendimento, che riparte dalla Terra, per onorarne la prodigalità, attraverso l’antico lavoro dell’Uomo e con l’ausilio delle più moderne metodiche e tecnologie, si concentrino gli sforzi di una società intelligente e lungimirante, che promette a sé stessa di onorare le promesse e rispettare i bisogni del Popolo di un’intera Nazione, ora in grave dissesto e difficoltà.

Resilienza Italia ONLUS chiede quindi agli Italiani il necessario supporto, il sostegno economico e la condivisione partecipata di queste istanze progettuali urgenti, che tramite soluzioni intelligenti ed un coordinamento, scevro da sterile competitività, in una sana economia di mercato, potranno dare un input decisivo e una nuova forza inerziale alle attività produttive ed alla piccola e media impresa italiana. Ne hanno davvero un grandissimo bisogno.

Aiutaci oggi a realizzare il nostro sogno. Un mondo più sostenibile è possibile.

 

Letto 288 volte Ultima modifica il Lunedì, 09 Dicembre 2019 13:05

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.