• info@resilienzaitalia.org
Accedi


Chi siamo

Benvenuto/a.

Se qualcosa ti ha spinto fin qui, se la parola Resilienza o quel germoglio ti hanno in qualche modo incuriosito, lasciati raccontare brevemente la nostra storia. Proveniamo da percorsi molto diversi, da vite ed esperienze variegate, ma una cosa ci unisce, rendendoci molto forti nel nostro intento: il senso della Giustizia.

Siamo fermamente convinti che l'equità nell'amministrare i Diritti inalienabili, ovvero fondamentali ed universali, è la sola base possibile per vivere in una collettività umana, fondata sul rispetto e sulla solidarietà reciproca. Una collettività che solo dopo diventa "una società civile", ma originariamente è soprattutto UMANA.

Questi tempi che stiamo vivendo ci costringono a caricarci del peso insopportabile della disparità sociale, di classe e culturale. "Il Sonno della Ragione genera Mostri", una massima che ha ormai 200 anni, ma che risulta attuale, come fosse stata scritta ieri.

Puoi voltarti dall'altra parte e alzare le spalle, facendo finta che non ti riguardi, ma il declino dei Valori e della qualità di vita, che in meno di 10 anni ha generato 18 milioni di Individui sotto la soglia di povertà nella nostra Nazione, non è destinato ad arrestarsi, anzi incrementerà la sua velocità verso il fondo, se non faremo tutti insieme qualcosa, subito.

Siamo costretti ad assistere ogni giorno al crudele scenario di famiglie sfrattate, ridotte a vivere in condizioni disumane, di pensionati che, dopo 40 anni di onesto lavoro, sono obbligati a rovistare nei cassonetti della spazzatura o a rubare per trovare qualcosa da mangiare, di padri di famiglia che si tolgono la vita, sotto il carico inammissibile ed illegittimo di una pressione fiscale che logora lentamente, di minori che pagano il prezzo più alto di queste razzie sociali, venendo allontanati dai propri genitori e fratelli per motivi inconciliabili col nobile concetto di Famiglia, mentre altri si arricchiscono, non curanti di ciò che accade intorno a loro.

Recuperare la dignità degli Individui è l'unico modo per uscire da questo vortice. Riteniamo che la priorità sia rendere ogni Individuo LIBERO.

LIBERO di poter pensare, LIBERO di poter decidere, LIBERO di poter agire.

Ricorda: noi siamo il 99%, mentre solo l'1% detiene più della metà dell'intera ricchezza del Pianeta.

Qual è la loro forza? Essere sempre uniti e mantenere una linea d'azione univoca, senza mai derogare, tesa a perseguire e raggiungere i loro obiettivi.

Qual è la nostra debolezza? Non aver compreso questo e ostinarsi a vivere in modo egoistico, coltivando la nostra Paura in solitudine, perchè solo questa ci resta. Così facendo ci troviamo soli ed indifesi ad affrontare un'energia troppo più forte di noi.

Qual è la soluzione? Unirsi per risolvere i problemi comuni, armonizzando energie espresse da Uomini e da Donne, in progetti condivisi, in sforzi collettivi, rivolti al Benessere comune.

Uniti risolveremo i nostri problemi individuali, nel mentre destineremo una quota delle risorse impiegate all'accantonamento di un fondo per risolvere i problemi degli altri, meno fortunati di noi.

Questo progetto è una vera sfida, di tipo inedito, che Resilienza Italia vuole affrontare insieme agli Individui, alle Famiglie ed alle Imprese, che sono la trama fondante del Popolo della Nazione.

E' la prima volta nella Storia che NOI scommettiamo su NOI stessi.